La storia: oltre quarant’anni di esperienza nelle tossicodipendenze e nel disagio in Europa e nel mondo di Dianova

Le principali tappe:

  • 1974: Nasce in Francia Le Patriarche, ispirata al modello pedagogico e al metodo della scuola Summerhill, che offre una terapia naturale e un sistema di vita comunitario basato sull’auto-aiuto tra i tossicodipendenti in trattamento.
  • 1984: Le Patriarche apre in Italia la sua prima comunità, diffondendosi poi sul territorio nazionale attraverso centri di ascolto e comunità terapeutiche.
  • Fine anni ’80: Le Patriarche è presente con 210 strutture in 17 paesi in Europa e America e accoglie più di 5.000 persone a regime residenziale.
  • 1998: A livello internazionale Le Patriarche si chiude in sè stessa e attraversa un periodo critico legato alla gestione assolutista del suo fondatore. Nasce così al suo interno un movimento costituito dalle associazioni nazionali per un profondo rinnovamento dell’Associazione le cui parole chiave sono trasparenza, coerenza, democrazia e decentralizzazione. Nel 1998 il fondatore viene destituito e in tutti i paesi viene creata Dianova, che si affianca a Le Patriarche nella realizzazione di servizi nell’ambito della tossicodipendenza. Viene costituita anche Dianova International.
  • 2005: In Italia Le Patriarche si unifica con l’Associazione Dianova Onlus, dando vita ad un’unica associazione che mantiene il nome di Dianova.
  • 2007: A Dianova International viene riconosciuto lo "Statuto Consultivo" del Consiglio Economico e Sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) in materia di educazione, giovani e tossicodipendenze.
  • 2012: Dianova International diventa membro ufficiale dell’UNESCO.
  • 2013: Dianova Italia espande la sua attività, avviando servizi educativi anche residenziali a favore di minori, adolescenti e giovani.
  • 2014: Dianova celebra trent’anni di attività in Italia e ottiene il riconoscimento della personalità giuridica.

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home Chi siamo La storia