L’immagine della campagna ONU “Unite"La Rete Dianova aderisce alla campagna no stop di 16 giorni dell’ONU che prenderà il via sabato 25 novembre.

A testimonianza del suo impegno per promuovere la prospettiva di genere nei dibattiti legati a migrazione, educazione, dipendenze e salute mentale, la Rete Dianova aderisce alla campagna ONU “Unite”, che durerà dal 25 novembre (Giornata mondiale contro la violenza sulle donne) al 10 dicembre 2017 (Giornata dei diritti umani), sul tema "Nessuno deve essere lasciato indietro: poniamo fine alla violenza contro le donne e le ragazze”.

La campagna fa parte dell’Agenda 2030, un impegno globale portato avanti dai 193 stati membri delle Nazioni Unite per il raggiungimento di 17 obiettivi di sviluppo sostenibile in tre differenti ambiti: economia, società e ambiente.

L’obiettivo sostenibile #5, nello specifico, indica nella parità di genere e nel conferimento di maggiori diritti alle donne i concetti chiave dell’Agenda 2030.

Basata su questa visione, come negli anni precedenti, la campagna “Unite” invita tutti a colorare il mondo di arancione per invitare la società civile, i governi e i Paesi membri delle Nazioni Unite a sensibilizzare le persone e porre fine alla violenza contro le donne.

Contesto
• Si stima che il 35% delle donne di tutto il mondo abbia subito violenza fisiche e/o sessuali da parte dei loro partner o violenza sessuale da persone al di fuori della coppia.
• Alcuni studi nazionali dimostrano che quasi il 70% delle donne ha subito nel corso della propria vita violenze fisiche e/o sessuali da parte del partner.
Clicca qui per ulteriori dati

Impegno
All’interno dell’Agenda 2030 e attraverso la campagna “Unite”, la Rete Dianova lavora affinché tutte le donne e le ragazze, indipendentemente dal luogo in cui vivono, dalle loro condizioni e dai fenomeni migratori, abbiano diritto ad una vita libera dalle violenze e dalle conseguenze che ne derivano.

Dianova e la violenza di genere
• La violenza di genere rappresenta uno dei più sistematici e diffusi abusi dei diritti umani. Dianova ritiene che questa violenza sia principalmente dovuta al sessismo presente in molti contesti e ambiti della società, il che rappresenta un ostacolo per l’empowerment delle donne.  
• Dianova è impegnata a promuovere la parità di genere attraverso l’educazione, il coinvolgimento dell’opinione pubblica e della società civile e l’attuazione di politiche sociali per combattere il sessismo in determinati contesti e ambiti e di conseguenza ridurre gli episodi di violenza contro le donne.

Come supportare la campagna?
È possibile “compiere delle azioni” attraverso i social network. Ad esempio:
• aggiungere un twibbon al proprio profilo facebook o twitter indossando un capo di abbigliamento di colore arancione
pubblicare un messaggio di supporto sul proprio profilo facebook o twitter
aggiungere una cover al proprio diario di facebook
cambiare l’immagine di sfondo del tuo profilo twitter
• inviare una mail ai tuoi amici per invitarli ad aderire alla campagna

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Campagna “Unite”: la Rete Dianova contro la violenza sulle donne