cumunita connesse"Comunità Connesse": un progetto che permetterà alla Comunità di riorganizzare le attività e i laboratori a seguito di questa emergenza.

La Fondazione Comunitaria Nord Milano ha approvato, con un contributo di 6.000 euro, il progetto presentato dalla Comunità Dianova di Garbagnate dal titolo “Comunità Connesse”.
Le strutture residenziali di Dianova durante questa emergenza hanno rivisto la loro riorganizzazione sia all’interno che verso l’esterno per evitare il rischio di contagi dei nostri operatori e dei nostri ragazzi.
La vita e l’organizzazione quotidiana nelle comunità hanno subito dei cambiamenti e soprattutto le modalità di contatto con l’esterno sono radicalmente cambiate, ora ci si avvia verso una fase di minor restrizioni ma resta necessario agire con tutela e proteggere la struttura e chi vive e lavora al suo interno.
Il progetto “Comunità Connesse” vuole essere un ponte con e verso l’esterno per permettere ai nostri ragazzi di poter continuare a raggiungere gli obiettivi previsti dai loro progetti individualizzati e finalizzati al reinserimento sociale.
Il progetto in rete con il territorio e in particolar modo con il Comune di Garbagnate e la Parrocchia Sant’Eusebio e Maccabei prevede l’allestimento di spazi multimediali dove poter realizzare attività di formazione e laboratori; accedere ai servizi comunali online; partecipazione ad eventi culturali; realizzare i colloqui previsti tra gli utenti e il servizio pubblico inviante e implementare iniziative di collaborazione a distanza con le realtà associative/comitati del territorio e in particolare con la parrocchia.

Un progetto che partirà a luglio e vedrà la sua conclusione con l’allestimento degli spazi ad ottobre, questo progetto porta la Comunità verso un nuovo modo di pensarsi e vedere il futuro.

Iscriviti al nostro feed RSS per restare sempre aggiornato

Sei qui: Home News Approvato da FCNM il progetto di Dianova per la Comunità di Garbagnate